martedì 4 marzo 2008

La staffetta


…Di ritorno da Mantova Fumetti, durante le mie quattro ore sui treni della domenica sera, ho letto un bellissimo fumetto, “Little Star” di Andi Watson. Quando finalmente sono arrivata ad Acqui Terme, mi sono ricordata della scena della “staffetta” fra i personaggi di Watson, pensando “In effetti anche io e Giuseppe sembra che stiamo per scambiarci il testimone…”. Ieri pomeriggio mi sono affacciata dal balcone, sventolando la manina per salutarlo: ci rivedremo tra una settimana.
Il nostro testimone non è un figlio, naturalmente, ma solo un po’ di tristezza dovuta alla solitudine e qualche faccenda di casa da sbrigare.

Durante il mio soggiorno a Mantova mi hanno chiesto più di una volta “Come mai il tuo fidanzato non ti segue alle fiere di fumetto?”… Da qualche tempo, in effetti, non l’ho più avuto al mio fianco, e insieme abbiamo previsto nel futuro solo la fiera del libro di Torino. Io rispondo prontamente che mi seguiva in passato, ma in questo periodo, tra liceo classico e dottorato, è veramente troppo impegnato. Invece, devo considerare le mie mancanze. Io non sono MAI andata a vedere cosa fa all’università o a scuola, e sento che dovrei farlo.

Ieri sera mi sono preparata un tortino di sfoglia con prosciutto crudo, mozzarella, pomodorini e grana, e l’ho mangiato anche oggi a pranzo, accompagnato dall’ananas. Stasera ho mangiato solo dei fonzies. Devo ancora lavare una montagna di vestiti sporchi e finire la monotavola per la rivista Mono.
Il resto della giornata? Sono stata al corso di “Tecnico per la produzione grafica su internet”, e sono riuscita a chiaccherare un po’ (troppo?) con i miei compagni di corso, la cui riservatezza mi dà sempre da riflettere. Ho iniziato delle lezioni di francese con un’insegnante madrelingua di nome Françoise e ne sono stata davvero felice. Ho camminato moltissimo, e ho visto dei quartieri di Acqui Terme che non conoscevo. Per vaporizzare i miei capelli, ho comprato un phon con il diffusore e c’è pure il comando dell’aria fredda:
- E a che serve?- sulle prime, ho pensato a “rinfrescare il viso”.
- A fissare la piega più a lungo – mi ha spiegato la commessa gentilmente, anche se dicono che i piemontesi sono “falsi e cortesi”: può darsi che abbia pensato che fossi un’ignorante a non conoscere queste cose da donna.

Per scacciare la tristezza, cerco di ripensare a Mantova. Ho fatto un bel numero di dediche disegnate, e questa volta mi hanno fatto anche delle richieste specifiche!!! Una coppia mi ha chiesto un disegnino in cui ci fosse in qualche modo un gatto, e la mia sfortuna è stata quella di esporre il disegno dopo averlo terminato: un altro lettore mi ha chiesto la stessa cosa. Poi, un altro signore ha comprato il libro, se l’è letto e poi mi ha chiesto un disegno ancora più impegnativo, ma è stato bello disegnare un bacio, non lo facevo da mesi.
Ho parlato con diversi personaggi che non conoscevo, tra cui Angelo Stano, Giampiero Cuccolini, Michele Foschini, Luca Genovese, e ho rincontrato tante persone, tra cui Lorenzo Paganelli, Andrea Accardi e un po’ di amicucci siciliani, tra cui Roberto Di Salvo, che ormai è diventato così bravo che i suoi disegni mi fanno commuovere. Sono perfino andata da qualcuno a chiedergli se si ricordasse di me. Ho iniziato a vedere delle personalità dietro figure del settore dei fumetti come autori ed editori.
Un aspetto davvero piacevole del mio soggiorno è stato il fatto che ho avuto l’opportunità di fare un paio di uscite in giro per Mantova, e mi sono proprio divertita. Ricordo la pizza e il riso che ho mangiato, con la carne di salamella. Ricordo un cameriere che ha minacciato di botte uno dei ragazzi-fumettisti al mio tavolo, perché con una faccia da maniaco aveva chiesto ad una cameriera di farle da modella. Ricordo le partite da cinquanta centesimi al calcetto balilla a fianco di Emanuele e Concetta, i ragazzi della Tunuè. Ricordo le discussioni sulla ragazza cosplayer vestita da Valentina di Hugo Pratt.

…Questo weekend sarò al Bilbolbul di Bologna, tornerò ad Acqui Terme lunedì pomeriggio.
Vado a prepararmi un pasto decente.

10 commenti:

Tony Sandoval ha detto...

hello paola,we meet last Angouleme Antonio Anasasi giveme your blog adress,just saying hello and there is a nice stuff here,saludos!!!


Tony.

paola cannatella ha detto...

Hello Tony! I remember you! I've bought your book "Le Cadavre et le Sofa" at Angouleme, and little by little I've succeeded in reading it (my french is "poor" at the moment)... I like very very much your drawings and stories... See you again

Melo! ha detto...

ma com'e' che ogni tuo racconto inizia dai fumetti passa per giuseppe ma finisce sempre sul cibo? eh? EH?
voglio le foto di mantova!!!
altro che stano, c'era MARI!!! :'/

paola cannatella ha detto...

Su Mantova non ho altre foto che possano interessarti... Piuttosto vedi di andare a vedere con i tuoi occhi una bella fiera di fumetti!!! Sentiamoci per Napoli Comicon, così prenoto un bb per tutti (Simone e mia cugina mi hanno già dato l'ok)... Guai a te se non ci vieni!!!!
...Ah, lo so che c'era Mari, c'era anche Bonazzi che a me piace molto, ma tanto per cambiare sono rimasta per un sacco di tempo allo stand! E cmq Stano è bravissimo e mi ha fatto un disegno originale, alla facciazza tua!!!

Melo! ha detto...

grande! e' praticamente come avere uno schiele originale...oddio come sono cattivo oggi-____-''''

JSim ha detto...

brava brava....ti stai girando tutto il nord.... a napoli mi racconti!!!!

Anonimo ha detto...

che belle esperienze

Anonimo ha detto...

Paola! Finalmente vedo il tuo blog! Mi ha fatto davvero piacere conoscerti e scambiare due parole a Bologna. Uno di sti giorni ti mando un pò di aggiornamenti per il fumetto di FA (ho iniziato ieri a disegnarlo...). Un abbraccio,
matteo fenoglio

paola cannatella ha detto...

Ueilà Matteo, anche a me ha fatto piacere conoscerti e reincontrarti, speriamo di riuscire a lavorare bene su FA... Io mi metterò a lavorarci come si deve a partire da giovedì, credo. Tu e Luana restate le colonne portanti. Grazie per la visita al blog, in questi giorni penso di mettere un post sul Bilbolbul... A presto ci sentiamo

andrea ha detto...

Ahhh, ecco che ci sono per intero!
Grazieeee.
Tante belle cose!
Ciao

Andrea