venerdì 14 marzo 2008

Monotavola

Oggi ho completato la mia tavola per MONO, la rivista antologica monotematica e monotavola della Tunué, curata da Sergio Algozzino e Marco Rizzo.
Questo sarà il quarto numero, con tema centrale il cibo.
Ancora non so bene quando sarà pubblicato, comunque le ultime voci dicono fra aprile e maggio.
Non avevo mai realizzato un fumetto in un'unica tavola, anzi, mi sembrava impossibile per una come me, incapace di essere sintetica. Invece!!! ho imparato... Il fumetto racconta di un sogno ricorrente che fa una ragazzina, ogni volta che le piace qualcuno. Sogna di baciarlo, quando improvvisamente la bocca le si riempie di cibo... Sgradevole, no?

8 commenti:

jsim ha detto...

la tua prima Mono!!!!

finalmente!
certo...sta cosa strana mi ricorda Stan di south park che vomita o le ragazze di masakatsu katsura in DNA2 che nel momento cruciale scorreggiano......

boh

paola cannatella ha detto...

Sì li conosco, lo so, ma questo è un sogno!...

jsim ha detto...

allora basta solo aspettare l'uscita!

più che un sogno cmq mi sembra un incubo!!!

(la sicilia ti aspetta)

Anonimo ha detto...

Sei molto brava, davvero complimenti. Ma quel quasi autodidatta a cosa si riferisce?
^__^
Ciao e auguri per la tua carriera.

paola cannatella ha detto...

Ciao Anonimo,
grazie grazie...
Il quasi autodidatta si riferisce al fatto che in effetti ho imparato a fare i fumetti senza andare mai ad una scuola specializzata... Però, nel 2005 ho partecipato ad un breve stage (Montimages) e nel settembre 2006 ho frequentato (a orario dimezzato)per un mese un corso di fumetto a Catania per apprendere qualcosa sull'uso dei colori...
Forse dovrei mettere solo "autodidatta", ma a scanso di equivoci..!
a presto
P

Melo! ha detto...

ah ma ti riferisci forse al corso di fumetto in via ventimiglia n°256 a Catania, aperto martedì e giovedì dalle 16 alle 19??

Anonimo ha detto...

cmq sei molto brava, anch'io ho una passione per il disegno e nn ho mai studiato solo che volevo fare un po' di pratica per l'inchiostrazione a catania, magari allora mi conviene frequentare un po' il corso in via ventimiglia come dice melo!
ciaoooo.

paola cannatella ha detto...

Sì il corso è proprio quello... l'insegnante si chiama Angelo Pavone. Come ti dicevo, a suo tempo io l'ho frequentato solo per una volta a settimana... Quindi, potresti frequentarlo con una o due lezioni a settimana. E poi, l'iscrizione è su base mensile. Insomma, c'è flessibilità. Bè, chiedi pure se hai bisogno di qualche altra dritta...